Attenti alla truffa

Anziano minervinese vittima della truffa telefonica dei falsi Carabinieri

Da qualche giorno sentiamo parlare di persone truffate da balordi che, approfittando dell’ingenuità della brava gente, in particolar modo degli anziani, mette a segno colpi senza alcuno scrupolo

Cronaca
Spinazzola mercoledì 13 gennaio 2016
di La Redazione
Truffa telefonica
Truffa telefonica © n.c.

Da qualche giorno sentiamo parlare di persone truffate da balordi che, approfittando dell’ingenuità della brava gente, in particolar modo degli anziani, mette a segno colpi senza alcuno scrupolo.

Nella giornata di ieri, nel nostro paese, un uomo è stato raggirato e derubato con una truffa telefonica. I malviventi hanno telefonato a casa dell’anziano signore spacciandosi per Carabinieri, raccontandogli che il figlio era stato coinvolto in un incidente stradale e, dopo i controlli di rito, avevano scoperto che il mezzo non era assicurato.

Pertanto i sedicenti tutori della legge, minacciavano di arrestarlo, suggerendo allo stesso tempo un metodo alternativo per evitare il carcere. Ovvero, l’anziano concittadino si sarebbe dovuto mettere in contatto con un “avvocato” consigliato dai falsi militari, il quale in cambio della “modica” cifra di 1.500 euro avrebbe fatto in modo che il tutto venisse insabbiato.

Il povero mal capitato, purtroppo, è caduto nel tranello tesogli, e ha prontamente contattato il falso legale. Questo, fingendo di essere al corrente della situazione, ha inviato un complice presso l’abitazione dell’uomo, al quale la vittima ha consegnato la somma richiesta. Intascato il bottino, il malvivente si è dileguato. Solo dopo aver pagato, tutta la situazione è apparsa chiara all'uomo, il quale prontamente, accompagnato dal figlio, si è recato presso la locale stazione dei Carabinieri (quelli veri), per denunciare l'accaduto.

Purtroppo lo stesso tipo di truffa è avvenuta anche nei paesi limitrofi, così come anche segnalato in un servizio del noto programma televisivo “Striscia la Notizia”. Invitiamo tutti i cittadini a diffondere questa segnalazione, informando specialmente gli anziani, che purtroppo sono le vittime preferite da parte di questi malviventi.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette